Inserisci i tuoi dati.

Password persa?

Non sei ancora registrato?

Registrati e crea la tua area riservata per visualizzare le promozioni dedicate a te e ricevere le novità della stagione.

registrati
ADIDAS ITALIA
BALOCCHI
BIRKENSTOCK
BLUNDSTONE
CIAO BIMBI
CIENTA ESPANA
CRISTAL
EL NATURALISTA
FRODDO
GARVALIN
GRUNLAND
IGOR
JARRETT
MARILI
MERREL
MOMINO
MONELLINA
NEW BALANCE
NIKE
OCRA   FAST
OLANG
PABLOSKY
PANDA
ROMAGNOLI
SAUCONY
SHO E.B. 76
SUPERFIT
TEVA
TIFFANI
VANS
ZIENER

Iscriviti alla Newsletter

Come insegnare ai bambini ad allacciarsi le scarpe


Imparare a fare il nodo alle scarpe, per il vostro bambino è una grande conquista e una tappa importante verso l'autonomia. Ad un certo punto il piccolo vuole cominciare a sentirsi grande, non ne può più delle scarpe con gli strappi, vuole quelle coi lacci perché "sono da grandi", come quelle del papà.

come insegnare ai bambini ad allacciare le scarpeNon esiste un'età precisa per insegnare questo gesto, semplice per noi adulti ma di difficile realizzazione per un bimbo. Solitamente verso i 4 o 5 anni i bambini sono in grado di cimentarsi con questa impresa e sono desiderosi di apprendere gesti nuovi.

Non è mai opportuno ne spingere il bimbo ne tantomeno costringerlo ad apprendere il gesto, ma non è educativamente corretto aspettare che impari da solo.

Questo compito spetta senza dubbio ai genitori che con il metodo del gioco, ed un po'  di pazienza che non guasta mai, otterranno ben presto tutti i risultati sperati.

Utilizzare nell'insegnamento la forma della fiaba e/o del linguaggio fantastico renderà la cosa ancora più avvincente. Un'idea può essere quella di disegnare sulla punta delle dita delle faccine da accalappiare con la stringa che fa il nodo. Ognuno poi, con la propria fantasia saprà inventare la giusta storia che, unita alle istruzioni sulle fasi di come si legano le stringhe, porterà al risultato finale.

Un accorgimento molto importante: quando cominciate il gioco, mettetevi di fianco al bambino ed eseguite anche voi i movimenti. I bambini a queste età  imparano per imitazione. Non mettetevi uno di fronte all'altro, poiché creereste confusione nei meccanismi di apprendimento del piccolo.
Assicuratevi inoltre che il bambino sappia distinguere il lato destro da quello sinistro del corpo, diversamente, partite da questo insegnamento-gioco per poi passare a quello delle stringhe.

E' normale che chi possiede maggiore manualità riesca prima di un altro, come pure che siano prima le bambine a riuscirci che i maschietti ma si sa, così è la vita e ognuno ha i suoi ritmi.
Se in famiglia anche altri giocano con il bambino per lo stesso fine, assicuratevi di usare tutti lo stesso metodo e lo stesso tipo di nodo, altrimenti è un disastro!

In ogni caso vale la regola educativa della valorizzazione del positivo, quindi non siate scarsi di elogi per i risultati raggiunti, anche se sono solo minimi e intermedi.
Volendo, in commercio, nei negozi di giocattoli sono  in vendita delle tavolette in legno forate appositamente studiate per imparare a fare nodi e fiocchi. Potreste cominciare anche da queste e solo dopo, passare alla realtà della calzatura.

Ora, non vi resta che indossare una scarpa, sia voi che il piccolo, e dare il via a uno dei giochi che ricorderanno per tutta la vita!